Translate

martedì 25 luglio 2017

Politicamente corretto - Il nemico- Stanca di sentire ragazzi che se ne vogliono andare....





Questo brutto sogno creato dalla visione manipolata delle cose sta portando il Paese in cui vivo ad una perdita totale dei valori, alla perdita di una identità nazionale che ci ha reso forti. Siamo un popolo intelligente, capace, ma i ragazzi oggi, quelli che potrebbero fare la differenza, se ne vanno ad arricchire altre nazioni perché qui da noi non hanno posto lasciando in mano ad emeriti mascalzoni le sorti della nostra bella Italia. Impoverimento scolastico, contenuti mediocri con insegnanti mediocri formati da una società mediocre.


Squallidi tentativi di domare un popolo che apparentemente ti lascia fare, ma se viene troppo incalzato alza la testa e riprende tutto il suo valore, il suo ingegno, le sue capacità.

Questa classe mediocre ha così tanto decentivato e maltrattato i figli di questa magnifica Italia che si vedono pochi bambini e quei pochi sono costretti ad andare in nidi, asili e scuole così pessime che l'alternativa è non procreare. Genitori sempre più stanchi che non hanno più una rete di protezione che un tempo era la famiglia.


Il politicamente corretto è la più grande ipocrisia mai generata. La differenza di genere esiste. Una femmina procrea, il maschio dà il seme e nascono bambini,animali, frutti, piante e fiori. Cambiare questo ordine di cose è decisamente immorale. Insegnare la pacifica convivenza, il rispetto per l'altro che è una parte di te appartiene alla civile esistenza. Ogni cosa ha il suo nome, la diversità non deve essere un distintivo discriminatorio, un uomo è un uomo e una donna è una donna a prescindere dai loro orientamenti sessuali. Un disabile non deve neanche essere chiamato diversamente abile, ma avere tutte le strutture che ne facilitino l'integrazione sociale, rimane ed è un essere umano di genere maschile o femminile.
Via, per cortesia togliamoci quel velo di ipocrisia, guardiamo le persone così come sono, guardiamole come guardiamo noi stessi, con amore e vedremo sparire tutte le barriere.

Questo mondo vive di separazione, di odio verso il nemico. Ma il vero nemico si nasconde dietro telegiornali dove vengono lette notizie censurate a misura di consumatori veloci della informazione, titoli senza contenuti e contenuti manipolati. Il nemico è la pubblicità falsa che ti induce ad acquistare cibo spazzatura, che ti dice che la banca ti è amica, ill nemico è il mondo dello spettacolo che intrattiene il povero fruitore per quei minuti o ore facendogli dimenticare la tristezza della sua vita allontanandolo dalla realtà vera, quella di essere felice sempre.
Il nemico è il politico che si arricchisce alle tue spalle, il baraccone della burocrazia che ti annega in articoli, cavilli e postille. Il nemico sono quelli che a tavolino generano la separazione per poter meglio “governare”

Il nemico è il ricco che genera il povero e per ricco intendo i banchieri, le grandi corporazioni, gli speculatori finanziari che decretano la vita o la morte di una nazione.
Questi sono i veri nemici, non le persone che incontriamo ogni giorno sulla nostra strada. Impariamo a discernere, impariamo a leggere i cuori...... Impariamo a vedere la vita, le persone ogni oggetto ogni pianta, fiore, con gentilezza. Agiamo dove veramente dobbiamo agire, con fermezza e determinazione, senza compromessi, a testa alta fieri di essere Italiani.


Nessun commento:

Posta un commento