Translate

sabato 25 febbraio 2017

The water song


Un omaggio all'acqua nostro prezioso elemento senza il quale la vita sarebbe impossibile






giovedì 23 febbraio 2017

Ius soli - Diritto di suolo






Questa è l' Italia vista  dalla stazione spaziale, ammaliante, bella da togliere il fiato, così  come lo è tutta la Terra vista dallo spazio.

Certamente dovremmo essere tutti cittadini del Mondo, senza frontiere poiché nati ed abitanti del Pianeta Terra ma, a causa della  tragedia della povertà, delle guerre e delle persecuzioni politiche ci troviamo a condividere gli spazi con etnie diverse da noi per religione, modi di vivere, cultura e ci sentiamo minacciati.....

 In un mondo etico questo non accadrebbe, anzi  la diversità sarebbe un accrescimento. Ma noi non viviamo in un mondo dove esiste un reale codice morale interno ad ogni persona, ad ogni popolo, viviamo in un mondo dove coloro che hanno i privilegi tendono a mantenere la divisione e più sono minacciati più dividono. Viviamo in un mondo dove le persone credono che le cose si possano ottenere solo attraverso sofferenza e sacrifici e che sia giusto che i privilegi siano per pochi

Ho letto che sta scoppiando il caso Ius soli, riporto qui sotto la definizione del Ministero degli Interni:

"In latino, "diritto del suolo". «Lo "ius soli" fa riferimento alla nascita sul "suolo", sul territorio dello Stato e si contrappone, nel novero dei mezzi di acquisto del diritto di cittadinanza, allo "ius sanguinis", imperniato invece sull'elemento della discendenza o della filiazione. Per i paesi che applicano lo ius soli è cittadino originario chi nasce sul territorio dello Stato, indipendentemente dalla cittadinanza posseduta dai genitori. La legge 91 del 1992 indica il principio dello ius sanguinis come unico mezzo di acquisto della cittadinanza a seguito della nascita, mentre l'acquisto automatico della cittadinanza iure soli continua a rimanere limitato ai figli di ignoti, di apolidi, o ai figli che non seguono la cittadinanza dei genitori. La disciplina contenuta nel provvedimento varato dal Consiglio dei ministri del 4 agosto 2006 introduce una nuova ipotesi di ius soli proprio con la previsione dell'acquisto della cittadinanza italiana da parte di chi è nato nel territorio della Repubblica da genitori stranieri di cui uno almeno sia residente legalmente in Italia senza interruzioni da cinque anni al momento della nascita. Altri modi per acquistare la cittadinanza sono la "iure communicatio", ossia la trasmissione all'interno della famiglia da un componente all'altro (matrimonio, riconoscimento o dichiarazione giudiziale di filiazione, adozione), il "beneficio di legge", allorché, in presenza di determinati presupposti, la concessione avvenga in modo automatico, senza necessità di specifica richiesta, e, infine, la "naturalizzazione".
 Questa comporta non una concessione automatica del nuovo status ma una valutazione discrezionale da parte degli organi e degli uffici statali competenti» "

Mi auguro che presto questo mondo cambi, che tutto diventi più facile e  si capisca che la Gioia, la Luce e l' Amore sono la base della organizzazione del Mondo.

mercoledì 22 febbraio 2017

Scoperto qualcosa oltre il nostro sistema solare






Notizia apparsa sull'Ansa di oggi.
 In serata la Nasa dirà di cosa si tratta, ma sembra sia una scoperta sensazionale

domenica 19 febbraio 2017

La Felicità





l cavallo sta volando leggiadro sulla spiaggia, mi comunica  gioia; sembra che stia ridendo felice che  il vento lo accarezzi ed il mare lo inciti dandogli il ritmo.

E' felice perché fa quello per cui è nato, correre libero.