Translate

sabato 17 febbraio 2018

Elezioni di Marzo - Analogia con le Idi di Marzo


                             Cassio, brevissimo saggio sull'origine della tribu. Di ...


     Il quattro marzo ci saranno le " elezioni " i motti o gli slogan che si susseguono nella più totale assenza di significativi costrutti sono:
- più Europa; meno Stato; più onestà; meno migranti; più migranti; meno tasse; più privatizzazioni; ......... dentro l'euro, fuori dall'euro, fascismo antifascismo e..........

     Ci troviamo di fronte al nulla più assoluto, tutto ed il contrario di tutto. Una regia ordita al bisogno dannoso del popolo di discutere, come durante una partita di calcio. Le due squadre giocano, i tifosi si riscaldano, urlano contro arbitro e guardalinee..... finisce la partita, gli sconfitti se ne vanno a testa bassa pensando alla rivincita e i vittoriosi esultano plaudendo la squadra e l'allenatore... E così fino al successivo incontro.   Cosa è successo? Semplicemente distratti dal gioco non hanno visto che loro, tutti, sono stati manipolati e sconfitti. Gli unici vincitori sono i giocatori super pagati, gli allenatori con i loro doppio petto, e tutti quelli che ruotano intorno a questa società dello spettacolo. Basta sostituire i partiti alle squadre, gli allenatori ai componenti del consiglio dei ministri e i giocatori a parlamentari e senatori...... Et voilà les jeux son faits.

Arriviamo ora al punto. Cosa c'entrano le idi di marzo con le nostre elezioni?
Direi molto. Queste elezioni preconfezionate, con risultato già deciso, decretano l'uccisione della sovranità del nostro Paese.
Cesare durante il suo "dominio" si era impegnato  a:
- incoraggiare lo sviluppo delle attività agricole e commerciali.Porta avanti il programma di Gracco distribuendo terre ai soldati e ai cittadini poveri. Protegge  la piccola proprietà rispetto al latifondo. Promuove la costruzione di grandiose opere pubbliche per dare lavoro alla grande massa di disoccupati.
- Promuove la romanizzazione delle province inviando 80 mila colonie.
 all'oltremare
- Aumenta il numero dei senatori da 600 a 800.
Ma venne ucciso a     marzo   .......

Cosa è accaduto finora?  che la piccola impresa non esiste quasi più, i contadini sono vessati, malpagati e maltrattati, i poveri sono in disastroso aumento, la piccola proprietà viene divorata ogni giorno sempre di più e al contrario della romanizzazione sta avvenendo l'africanizzazione e l'islaminizzazione, dall'oltremare. e il senato lo vogliono abolire.

Piccola considerazione,  ma  vi siete accorti di questo? Oppure vi piace mangiare gli escrementi che vengono propinati  dalle grandi multinazionali? Vi piace subire e lavorare senza capire perché siete venuti al mondo? Oppure ancora vi piace essere distratti, vivendo le vite altrui, dalla società dello spettacolo?
René Descartes ( Cartesio. filosofo e matematico )  ha scritto una cosa su cui riflettere: " Ma la ragione per cui molti sono convinti che è difficile conoscere la propria Anima, è che non portano mai le loro menti oltre ciò che può essere percepito con i sensi "

Ed ecco appunto, i giochi sono fatti. Lo spettacolo è il signore e padrone dei corpi che obnubilati trangugiano ogni cosa...... e arrivano le idi di marzo...... 




Nessun commento:

Posta un commento